NO STRANGE

Il gruppo nasce nel 1980 a Torino con la denominazione di No Strani, gruppo che alternava atmosfere punk ad altre elettroniche, per iniziativa di Salvatore D’Urso “Ursus” ed Alberto Ezzu.

Nei primi anni ’80 cambio del nome in No Strange e produzione dei nastri Rainbow (autoprodotto, 1983), Lysergic Tomahawk (Roller coaster Italy, 1984) e la partecipazione alla compilazione del 1985 Eighties Colours curata da Claudio Sorge pubblicata dalla  Electric Eye. Sempre nel 1985 uscì poi il loro primo omonimo album per la Toast Records.

Nel 1987 l’uscita del secondo LP “L’Universo”.

Essendo in pratica un duo, la band ha ovviamente privilegiato l’attività di studio. Le apparizioni dal vivo sono state rare, al Centralino di Torino (https://www.youtube.com/watch?v=0hakNL3-KGs) oppure in occasioni particolari, come il “Bom Shankar Evento”, tenutosi a La Loggia (To) nel marzo 1988, la registrazione del quale venne pubblicata nella compilation Oracolo. La temporanea uscita dalla formazione di Ezzu costrinse Ursus a inventarsi un gruppo alternativo, che adesso era anche in grado – essendo numericamente più nutrito – di esibirsi con maggiore regolarità dal vivo. Con l’apporto tecnico dello studio di registrazione di Ezzu, nel 1991 incideranno l’album “Flora di Romi”.

Il gruppo terminerà la sua attività regolare nel 1993, per riformarsi nella primavera del 2008, con la partecipazione, oltre a Salvatore “Ursus” D’Urso e ad Alberto Ezzu – sempre e nuovamente leaders del progetto – di Pino e Lucio Molinari, Tony D’Urso, Laura Tommasi e Paolo Avataneo. In pratica una fusione tra le diverse formazioni che operarono negli anni ottanta cui si è poi aggiunse anche la corista, allieva di Ezzu per il canto armonico, Rosalba Guastella.

Nel novembre 2011 esce Cristalli Sognanti in doppio formato (digitale ed analogico) per le case discografiche Area Pirata(http://www.areapirata.com) e Psychout Rec.(https://www.psychoutrecords.com)

Nel 2014 esce in doppio CD e in doppio LP Armonia Vivente, che incorpora anche alcuni brani editi nei primi anni ’80 su cassetta e un live registrato ad Alice Castello nel 1983. Sempre per le case discografiche Area Pirata e Psychout Rec. (https://www.youtube.com/watch?v=KGRRiNd3LeM)

Nel giugno 2015 esce il 10 pollici a 33 giri Universi e Trasparenze in cui la band omaggia alcuni nomi e gruppi da cui negli anni ha tratto ispirazione: Popol Vuh, The Nice, Le Stelle di Mario Schifano, Terry Riley e La Monte Young. In questo periodo è il cambio della formazione dal vivo con l’aggiunta al sintetizzatore e campionamenti di Matteo Martino.

Nel maggio 2017, Alberto Ezzu, Salvatore D’Urso “Ursus” e Fabrizio Della Porta pubblicano per Area Pirata il libro “No Strange e Sogni Correlati”. Prendono parte al volume artisti, musicisti e poeti di varie nazionalità e provenienti da epoche diverse, per ricollegare un percorso comune partendo dagli anni 60, fino al presente. Il tema centrale della psichedelia passa anche attraverso linguaggi come il fumetto e la composizione grafica.

Alla fine del 2017 esce il nuovo lavoro in vinile “Il Sentiero delle Tartarughe”, dedicato al poeta anarchico Gianni Milano, ancora per le case discografiche Area Pirata e Psychout Rec., con la nuova formazione a tre cui si aggiunge, alla voce, il contralto Paola Scatena.

Ancora un LP nel 2019, sempre per le stesse case discografiche, “Mutter der Erde”, dedicato a Jutta Nienhaus, cantante degli Analogy, con la formazione a quattro, Alberto Ezzu, Salvatore D’Urso “Ursus”, Matteo Martino e Paola Scatena con alcune collaborazioni notevoli, tra cui la cantante di origine armena Rita Tekeyan, la cantante/violoncellista Simona Colonna (qui però al flauto), la viellista Stefania Priotti, il bassista Riccardo Salvini e il batterista Gabriele Maggiorotto.

presentazione del LP Mutter der Erde da Rock & Folk

Per il 2021 è prevista l’uscita di un nuovo disco (dal titolo provvisorio “…e continuerò ad esistere”) e la partecipazione ad una compilation sulla Incredible String Band.